Il Treno della Memoria quest’anno non potrà partire ed è la prima volta, dopo sedici anni.

Tra le tante cose che questi mesi ci hanno portato via c’è anche questa.
Migliaia di ragazze e ragazzi perderanno l’opportunità di fare un’esperienza di viaggio  –  e di vita – capace di raccontare il passato per costruire un futuro più giusto.

Quest’anno non potranno percorrere i viali “della vergogna” del campo di sterminio  di Auschwitz e nessun abbraccio li riscalderà da quel freddo che, come chi ha vissuto questa esperienza sa bene, rimane dentro per sempre.

Ma tra le tante cose che questi mesi hanno portato via non c’è la speranza.

Oggi il treno della memoria ha bisogno di voi.
Ha bisogno di sapere che ci siete e che avete a cuore una storia fatta di sguardi, abbracci, lacrime, sorrisi, ricordi…

Il treno della memoria deve ricominciare a partire perché si possa poi tornare e testimoniare.

Sostieni il treno della memoria.
Sostieni la memoria.
Coltiva la speranza.

Dona e sostieni il Treno della Memoria clicca qui

oppure fa un bonifico a 

Treno della Memoria Iban: IT30E0200801104000103958110