Living Memory 2022

Il Treno della Memoria, che in diciassette anni ha portato più di 60.000 ragazzi a visitare i campi di Auschwitz e Birkenau, celebra la Giornata della Memoria trasportando sul web la propria esperienza non potendo viaggiare per le restrizioni attualmente in vigore. L’intento è quello di affidarsi alla storia e alla memoria per aiutare gli studenti e le studentesse a comprendere il passato e ad affrontare il presente con le sue innumerevoli sfide.

Dal 18 gennaio al 28 gennaio si propone ai ragazzi e ai suoi insegnanti un percorso storico e culturale on line di conoscenza e approfondimento che, partendo dalla storia del ‘900 e in particolare dagli eventi tragici della Seconda Guerra Mondiale e della Shoah, consentirà di poter “incontrare” alcuni degli ultimi testimoni di quei tragici fatti. Una rara opportunità di scoperta e condivisione che trasforma in patrimonio comune la memoria anche con lo scopo di comprendere e affrontare le difficoltà legate al presente.

Una iniziativa realizzata grazie a Terra del Fuoco Trentino con la partecipazione della Provincia Autonoma di Trento, Fondazione Museo Storico Trentino.

Martedì 18/01 ore 10

Lezione-Incontro: Michele Andreolla Guida ufficiale del Museo Statale Auschwitz-Birkenau “La Figura di Maria Kolbe”

Mercoledì 19/01 ore 10

Incontro-Testimonianza: Bogdan Bartnikowski sopravvissuto alla detenzione nel campo di concentramento e sterminio di Auschwitz-Birkenau.

Mercoledì 19/01 ore 20,30

Incontro-Testimonianza: Regina Sluszny scampata ai rastrellamenti Nazisti, a seguire tavola rotonda “Il Ruolo del singolo e la responsabilità individuale” con Jadwiga Pinderska Lech direttrice della casa editrice del Museo Statale di Auschwitz-Birkenau.

Giovedì 20/01 ore 10

Lezione-Incontro: Rocco Giansante coordinatore desk Italia per il museo Yad Vashem – Scuola Internazionale per gli studi della Shoa. Testimonianza della staffetta partigiana Tosca Giordani.

Giovedì 20/01 ore 20,30

Tavola rotonda “Dalla Memoria all’impegno, l’importanza della partecipazione” con Michel Gourary Presidente di EMOTL – European March of The Living, Alberto Conci docente, Giuseppe Ferrandi direttore del Museo Storico del Trentino.

Venerdì 21/01 ore 20,30

Incontro-Testimonianza con Oleg Mandic sopravvissuto alla detenzione nel campo di concentramento e sterminio di Auschwitz-Birkenau.

Lunedì 24/01 ore 20,30

Incontro Testimonianza con Liliana Manfredi sopravvissuta alla strage nazista della Bettola

Martedì 25/01 ore 10

Lezione-Incontro: Visita virtuale del campo di Auschwitz-Birkenau con la guida Diego Audero

Mercoledì 26/01 ore 10

Incontro-testimonianza: Halina Birenbaum  sopravvissuta alla detenzione nel campo di concentramento e sterminio di Auschwitz-Birkenau.

Mercoledì 26/01 ore 20,30

Incontro-Lezione: “Fuga da Auschwitz: Qualcuno ce l’ha fatta” con Diego Audero guida ufficiale del Museo Statale del campo di Auschwitz-Birkenau

Giovedì 27/01 ore 9,00 – Programma e ospiti in via di definizione

Diretta in contemporanea da Torino, Bari e Trento.

Da Trento e collegamento con Cracovia con Ugo Ruffino direttore istituto di Cultura Italiana a Cracovia e Wojciech Soczewica direttore fondazione Auschwitz-Birkenau.

Dibattito su nuovi strumenti e nuova memoria, la costruzione della cittadinanza attiva con Daniele Silvestri, Mauro Berruto, l’associazione RESQ, gli attivisti e attiviste delle organizzazioni polacche in difesa dei diritti delle donne e delle persone GLBTQ+, il coordinamento Torino Pride.

 

La partecipazione agli eventi è gratuita ed è possibile seguire uno o più incontri. Per qualsiasi ulteriore delucidazione e per adesione, scriveteci all’indirizzo livingmemory@trenodellamemoria.it