INCONTRA UN TESTIMONE DIRETTO DELLA SHOAH AL PALARUFFINI DI TORINO

UN’ESPERIENZA FORMATIVA IMPERDIBILE E GRATUITA PER LA TUA CLASSE

COMPILA IL MODULO, ISCRIVITI SUBITO

 

Il 27 Gennaio, Giorno della Memoria istituito con la legge n. 211 del 20 luglio 2000 dal Parlamento italiano, rappresenta un’opportunità di riflessione, di presa di coscienza collettiva, per imparare dagli errori del passato. Il 27 Gennaio 1945 veniva liberato il Campo di Concentramento di Auschwitz, assurto a simbolo dell’intera e più drammatica pagina di storia del ‘900: la Shoah e la dominazione nazifascista. 

Gli anni scorsi assieme alla Città di Torino, Regione Piemonte, ANPI e ANED, abbiamo dato vita ad uno dei più grandi eventi a livello nazionale relativo al Giorno della Memoria: 4.000 studenti da tutta la provincia hanno animato uno straordinario momento di ascolto e riflessione, presso il Palasport “Ruffini”, attorno alla testimonianza diretta di un ex-deportato.

I “ragazzi del Palaruffini”, come sono stati definiti da un bell’articolo de La Stampa, hanno assunto su di sé il tema della “futura memoria”, ovvero: chi e come ricorderà quando anche l’ultimo testimone della Shoah e della Resistenza sarà scomparso? La prossima sarà infatti la prima generazione che potrà apprendere questi cruciali avvenimenti del ‘900, il cosiddetto “secolo breve”, solamente dai libri.

Il tema della “futura memoria” è un tema estremamente urgente, proprio per questo anche quest’anno abbiamo rinnovato il nostro impegno con la V Edizione di “A Futura Memoria”. Una mattinata di riflessione, ascolto, attività e conoscenza storica che ci permette di assumere tutti assieme il testimone della Memoria direttamente dalle voci degli ex deportati e dei partigiani che ascolteremo.

Una mattinata suggestiva dal profondo valore simbolico e dall’alto significato storico ed educativo. Per non dimenticare. E per promuovere una memoria viva e attiva.

A futura memoria.  

 

COMPILA IL MODULO, ISCRIVITI SUBITO!