Progetto Adulti

Ormai giunto alla sua XV edizione, anche quest’anno il Treno della Memoria è pronto a patire!

In quattordici anni di attività abbiamo accompagnato oltre 30.000 studenti da tutta Italia in visita ai Campi di concentramento di Auschwitz-Birkenau attraverso un percorso educativo e culturale indimenticabile, capace di creare comunità, conoscenza storica e cittadinanza attiva.

In questi anni abbiamo incontrato e viaggiato con tanti partigiani ed ex deportati. Oggi anche gli ultimi di loro ci stanno salutando, lasciandoci con le nostre debolezze e fragilità.

Sentiamo sempre più forte la necessità di difendere la memoria dei fatti di allora e la lezione tratta affinché la memoria non resti solo un monile da spolverare in occasione del 25 aprile o del 27 gennaio, che la memoria non si insegna, si pratica, si esercita.

Negli anni il Treno della Memoria è cresciuto rafforzando la propria offerta e proponendo sempre maggiori spunti di riflessione sul ‘900, il “secolo breve”, e di analisi sul presente. Visitare Auschwitz significa non dimenticare ciò che l’uomo è stato capace di fare all’uomo, nel cuore dell’Europa, poco più di sessant’anni fa. Visitarlo significa porsi all’ascolto del monito del lager: scrive Primo Levi “E’ avvenuto, quindi può accadere di nuovo”.

Viste le tante richieste, abbiamo pensato un’offerta dedicata ai viaggiatori adulti e alle famiglie, cercando di soddisfare al meglio le esigenze di ogni partecipante, esigenze temporali, logistiche e, non ultimo, di trasmissione dei contenuti.

Per rispondere alle eventuali esigenze lavorative legate alle tempistiche di viaggio, vi proponiamo la versione breve del nostro percorso con avvicinamento in aereo, destinazione Cracovia. Il periodo individuato per le partenze va dal 2 al 5 marzo 2019.

Se avete intenzione di partecipare al progetto Treno della Memoria 2019, vi invitiamo a compilare il modulo sottostante. Verrete contattati dal nostro staff nei prossimi giorni.