Programma Rebel Camp 2019

Lunedì 22 aprile – CAMBIARE IL SISTEMA, NON IL CLIMA

POMERIGGIO:

Apertura del campeggio dalle ore 16.00 – sistemazione tende

ASSEMBLEA DI APERTURA (h. 18.00) – OSPITI:

Saluti istituzionali (Sindaco di Venaus – Presidente Unione Montana)

Luca Giunti – Naturalista, membro della commissione tecnica per la Torino-Lione, ha scritto con Mercalli il libro “TAV-NOTAV”

Davide Rostan – pastore della Chiesa valdese di Susa – Valsusa Oltre Confine

Fridays For Future Torino – Italy

Giovani NO TAV

 

SERATA CONCERTO (h. 21.30)

Il Gran Baccano – Luca Morino, Gianluca “Cato” Senatore, Luigi “Giotto” Napolitano, Vito Miccolis + Mixtura Orchestra

Persiana Jones

Martedì 23 aprile – SENZA FRONTIERE, NE’ CONFINI

MATTINA: 

Priezione del “Confine occidentale”, spin off del docufilm The Milky Way con l’intervento di Luigi D’Alife, già regista dell’acclamato “Binxet – sotto il confine”.

POMERIGGIO – OSPITI E WORKSHOP (h.15.00):

Chiara Sasso – Fa parte del gruppo di coordinamento nazionale di ReCoSol (Reti Comuni Solidali)  ed è autrice, insieme a Domenico Lucano, del libro “Riace, una storia italiana

Livio Pepino, già magistrato, dirige attualmente le Edizioni Gruppo Abele. Studia, e cerca di sperimentare, pratiche di democrazia dal basso e di difesa dell’ambiente e della società dai guasti delle grandi opere, e Laura Furno, dell’Associazione Studi Giuridici per l’Immigrazione (ASGI), svolge attività di formazione per operatori sociali e mediatori culturali nell’ambito del diritto civile, penale e dell’immigrazione, presentano “Il razzismo è illegale. Strumenti per un’opposizione civile” (curato da ANPI – ASGI – Gruppo Abele – Libertà e Giustizia)

Esponenti delle associazioni che si occupano di assistenza e soccorso dei migranti sul confine italo-francese.

Cooperativa Babel, che si occupa dell’accoglienza di rifugiati politici e richiedenti asilo.

Laboratori di integrazione attraverso l’arte, il teatro, il gioco (Civicozero – Sottosopra – Underadio – Idrolab)

SERATA (h. 21.30)

Proiezione del film di Gaglianone “Dove bisogna stare” con l’intervento di una delle protagoniste Elena Pozzallo 


Mercoledì 24 aprile – STORIE RIBELLI

 MATTINA

Tracce di Memoria sui sentieri Partigiani – Percorriamo e puliamo insieme i sentieri percorsi dai partigiani per tenere viva la memoria della Resistenza, in collaborazione con ANPI e con l’intervento di uno dei protagonisti, il partigiano Elso.

POMERIGGIO – OSPITI E WORKSHOP  (h. 14.00)

ROJAVA:

Daniele Pepino (attivista), Beritan Yalcin (attivista), Alberto Mari, (attivista e fondatore MRKIO) ci parlano della storia del Rojava e dei suoi tre pilastri su cui si fonda il Rojava: confederalismo democratico, Jineoloji ed ecologia.

Jak (volontario YPG) e Eddi Marcucci (volontaria YPJ), Jacopo Bindi (militante TevDem ad Afrin) ci raccontano la loro scelta di combattere il Daesh in Siria e quali sono stati i risvolti di questa scelta.

LA NUOVA STAGIONE DEL FEMMINISMO:

Vera Gheno, sociolinguista, social media manager dell’Accademia della Crusca. Ci parlerà di come le parole possano discriminare, anche attraverso i canali dei social media, e come sia necessario passare invece a una comunicazione inclusiva.

Presentazione del libro “Tutte le ragazze avanti”, in cui 11 autrici provano a rispondere alla domanda: perché è importante oggi parlare di femminismo e perché è importante parlarne con i ragazzi e le ragazze?  Da qui nasce il laboratorio “Il Tavolo delle ragazze”, sui temi della parità e violenza di genere, attivismo e diritti. Interverranno Serenella Sciortino che cura il progetto per add editore e Giulia Cuter che anima il podcast Senza rossetto, che racconta le donne – quelle di ieri, quelle di oggi e quelle di domani – in modo diverso.

Attività e approfondimento sul DDL Pillon

Coordinamento Torino Pride

FIACCOLATA per il 25 Aprile a Susa (h. 20.15) che terminerà al Rebel Camp con il CONCERTO:

 Daniele Miola 

BabaZöna 

Re-fugees live set 

25 aprile – Giorno della Liberazione

Al termine del Rebel Camp ognuno torna a festeggiare il 25 aprile nel proprio Comune come segno di impegno sul proprio territorio.

#STAYREBEL

#REBELCAMP2019